Io Cambio con Renato Gervasi e The Red Moustaches: vinci un HairFit gratuito

Posted on

Spesso l’inizio di un nuovo anno porta con sé la voglia di rinnovamenti, cambiamento è sicuramente la parola che meglio identifica il mese di Gennaio.
Io Cambio è la nuova Collezione A/I 2015 di Compagnia della Bellezza, ad Ottobre sono stata ospite del grande evento di presentazione in anteprima Nazionale ricordate? Sono tantissime le testate nazionali che hanno parlato di questa collezione – Vanity Fair, MarieClaire, Elle – cui obiettivo è far riscoprire ad ogni donna la propria personalità indipendentemente dall’ età anagrafica, il termine Ageless sposa i nuovi HairTrends.

Vinci un Haifit Compagnia della Bellezza
Da Settembre il mio HairStyle è curato dallo Staff di Renato Gervasi, una location davvero insolita che rispecchia l’estro e l’originalità del Joyà Designer fondatore di Compagnia della Bellezza con il Guru dell’ HairTrend Salvo Filetti; reduce dal successo Televisivo “Come si cambia Celebrity” oggi vuole offrire alle lettrici di The Red Moustaches la stessa opportunità, poiché la mission di Compagnia della Bellezza è rendere uniche e speciali tutte le donne!

Tre lettrici di Catania avranno la possibilità di trascorrere un pomeriggio di coccole, relax e bellezza presso il salone di Renato Gervasi il 28 Gennaio, ci sarò anche io ad immortalare tutti dettagli di questa esperienza !

Le fortunate avranno a disposizione 3 specialisti dell’immagine e potranno usufruire di una consulenza personalizzata per cambiare il proprio Hair Style 🙂

Potrete cambiare il vostro taglio di capelli scegliendo uno degli HairFit della nuova collezione IO Cambio, illuminare il colore e dare nuova vita alla vostra chioma gratuitamente, seguite e consigliate dai professionisti del salone di Renato Gervasi: sapranno ascoltare le vostre esigenze e realizzare i vostri desideri.

longbob2.jpg

 

Come partecipare
Clicca Mi Piace sulla FanPage Facebook Renato Gervasi – Compagnia della Bellezza
Clicca Mi Piace sulla FanPage Facebook The Red Moustaches blog
Scrivi un commento sotto questo post raccontando la peggiore esperienza che ti sia mai capitata dal parrucchiere, il trauma che hai vissuto quando non hanno saputo ascoltare le tue richieste, ed infine cosa vorresti cambiare del tuo HairStyle.
Condividi questo post sul tuo profilo Facebook, probabilmente tra le tue amiche c’è una donna che vuole condividere la sua esperienza! Hai tempo fino Lunedi 26 Gennaio (incluso).
Info: Le partecipanti dovranno essere disponibili Mercoledì 28 Gennaio 2015  presso il salone di Renato Gervasi – Compagnia della Bellezza in Via Messina 665, Catania; i tre nominativi saranno comunicati  Martedì 27 Gennaio.
Date uno sguardo alla nuova Collezione A/I 2015  IO Cambio : ne ho parlato anche su Vivi Con Stile !

Update 27/1/2015

Le tre vincitrici sono :

Manuela Lizzio , Vanessa Cocimano, Cristina Difidio.

Ma non sono le uniche a portare a casa un premio 🙂 scegliere è stato difficile, tutte avete condiviso le vostre esperienze personali e per questo vogliamo ringraziarvi con un Gift che troverete nella vostra mail!

Continuate a seguire The Red Moustaches blog  presto organizzerò altri eventi, giveaway  ed iniziative speciali per regalarvi sempre qualcosa di unico!

 

19 Comments

  1. Chiara says:

    Io ho sempre avuto,ed ho i capelli lunghissimi, un’estate ho deciso di fare la pazzia di fare un taglio corto,simile a quelli che si usano ora.
    Purtroppo il mio parrucchiere ha incominciato a tagliare senza più fermarsi.
    Il risultato è stato un taglio di capelli tutto l’opposto di quello che avevo chiesto e in più piangevo tutti i giorni

  2. Lucia Viscuso says:

    ciao a tutti. La mia peggior esperienza dal parrucchiere è stata a 16 anni. Capelli troppo strani , corti sopra e lunghi sotto e il colore invece di castano me L hanno fatto rosso! Un incubo. Coda di cavallo per 4 mesi!!! Povera me!

  3. Valentina says:

    Sono trascorsi quasi 13 anni ma ancora risento i brividi(ovviamente di smarrimento)quando il parrucchiere dopo avermi fatto la tinta,,(io avevo scelto un mogano sui miei capelli lunghi e lisci)mi dice ” scusa il risultato non era quello previsto
    !io e una carota facevamo coppia.Lui si e ‘ scusato pregandomi di ritornare il giorno dopo per rimediare…io il giorno sucessivo mi trovavo in un altro salone cercando di ” dimenticare” la brutta esperienza..
    Adesso porto i capelli altezza spalla lisci castani…il mio cambiamento mi porta a pensare ad un colore piu’ deciso ma naturale allo stesso tempo…

  4. Chiara Santangelo says:

    Meno di un anno fa, un’amica mi propose un’offerta in un parrucchiere della provincia di Catania, di una grande catena. Andai con piacere per fare solo il taglio e la piega. Seduta alla consulenza il proprietario mi incominciò a fare mille moine e 100 discussioni e alla fine decisi di cambiare completamente hair fit più per sfinimento che per altro… Risultato: entrata alle 9, sono uscita alle 13, nonostante avessi specificato che avessi una certa fretta in quanto alle 13.30 massimo avrei dovuto partire per fuori Catania; taglio inadeguato (prediligo il corto comodo) e invece tantissime lunghezze e capelli non accorciati di molto :(, colore sul biondo… la tonalità doveva essere sul rosso inizialmente e quindi nuovamente altro tempo in posa per scurire il colore, costo? Non ne parliamo…un’odissea non vedevo l’ora di uscire da lì e appena rientrata a casa hennè fai da te e mio colore ripristinato. Adesso vorrei ravvivare il taglio sempre corto, ma senza forma e coprire qualche capello bianco nel frattempo spuntato 🙂

  5. francesca says:

    io odio andare dal parrucchiere.. pensa che quando torno a casa mi lavo i capelli….

    1. Simona P. Theredmoustaches says:

      Ciao Francesca! Magari non hai ancora trovato il posto giusto dove trascorrere del tempo in relax mentre si prendono cura dei tuoi capelli!

  6. martinastrano says:

    Solitamente non cambio mai parrucchiere. Preferisco rivolgermi sempre alle stesse persone per paura di ritrovarmi con tagli improponibili proprio come è accaduto diverse volte

  7. Cristina says:

    Ho sempre amato moltissimo i capelli rossi, specialmente la tonalità mogano che discosta dal mio colore naturale pur non modificandolo eccessivamente.
    Dopo anni passati ammirando e invidiando le chiome rosse altrui, e collezionando immagini rubate dal web, mi sono finalmente decisa di fare il grande passo!
    Non avevo mai colorato i capelli prima e non avrei mai potuto pensare che fosse così difficile ottenere il rosso che volevo: la prima volta i miei capelli erano molto più scuri del mio colore naturale e con dei leggeri riflessi rossi percepibili solo alla luce, bocciati. Ma il trauma è stato la seconda volta che ho voluto provarci: dopo un’ora buona passata facendo vedere al parrucchiere milioni di foto del colore che volevo (non troppo acceso, non troppo scuro, non troppo rosso), inizia a colorarli. Li asciuga, li piastra ed effettivamente il colore era splendido, almeno così mi sembrava con le luci del salone e di sera! Felicissima torno a casa e quasi non vedo l’ora che passi la serata per poterli vedere il giorno dopo con la luce, mattinata nella quale sarei dovuta andare ad un compleanno. Mi sveglio, mi specchio e SHOCK: le lunghezze erano di un colore magnifico ma… le radici? Le radici erano arancioni!! Ma non un arancione qualsiasi, arancione elettrico.
    Domenica mattina, compleanno da lì a due ore. Vado a comprare una qualsiasi tinta mogano al supermercato, prendo mia madre e la supplico di colorarmi subito le radici: mi ha salvata e da allora non ho più messo piede in un salone.

  8. Claudia says:

    La mia peggiore esperienza non ha avuto bisogno di parrucchieri, ho pensato io a rovinarmi I capelli! Dopo mesi di camomilla e ammoniaca in testa per cercare di diventare bionda, il risultato è stato capelli color ruggine e della stessa consistenza della paglia. Alla fine ho dovuto tagliarli cortissimi! Adesso cerco un taglio che mi valorizzi

  9. kle says:

    Moltissimi anni fa ho avuto un momento pazzo nella mia vita e decisi d tagliarmi i capelli cortissimi!!!Il risultato capelli tagliati a maschio bruttissimi e per nn parlare del colore…avevo kiesto dei colpi d sole kiari ma anke una basa piu kiara della mia.Risultato:GIALLO CANARINO….!!!!!
    Ora dp tanti anni vorrei un bel taglio x i miei capelli ondulati,spessi e voluminosi…ma amo i capelli lunghi!!!!

  10. Barbara says:

    In love with the red moustaches and compagnia della bellezza ❤️

  11. Vanessa Cocimano says:

    Non ho mai avuto un buon rapporto con i parrucchieri, ci vado proprio terrorizzata ogni volta da quando ero piccina. Probabilmente non riesco a spiegare io il taglio che vorrei e sicuramente metà della “colpa” è dei miei stessi capelli, che ODIO profondamente: sottilissimi, deboli, pochi e grassi. Non esco mai dal salone completamente soddisfatta e il risultato è che torno a casa piangendo e cambio spesso parrucchiere. Non ho un’esperienza particolare da raccontare, forse una su tutte riguarda la piega della mia laurea, li volevo mossi ma i miei capelli non hanno tenuto la piega e il risultato è che in tutte le foto sono completamente liscia. Da qualche mese vado da un parrucchiere che mi soddisfa abbastanza – proprio Compagnia della bellezza – ma vorrei provare una consulenza/hairfit da colui il quale sembra essere il migliore a Catania 🙂 Prediligo sempre tagli corti per dare più volume e da un pò penso di dare più luce al mio castano spento, magari con qualche accenno di rosso, ma ahimè sono terrorizzata di rendere ancora più deboli i miei capelli con un colore o un trattamento sbagliato.

  12. simona says:

    Vigilia di un matrimonio importantissimo…
    Tutto pronto..mancava solo “un tocco di colore” ai miei capelli…avrei voluto un bel mogano!peccato che la stessa sera decido di lavare i capelli e fare una piega “fai da me”,perché nn contenta del lavoro del parrucchiere…il risultato?il colore si è scaricato tutto ed ho ottenuto una bella tonalità Rosa Barbie!
    Mi sarebbe piaciuto ricordare negli anni uno splendido matrimonio,piuttosto che il mio disagio…

  13. Stefania says:

    Io ho un ricordo terribile dei miei 12 anni…un caschetto con una sorta di permanente solo nel ciuffo…già il pensiero mi fa rabbrividire…ovviamente nn è stata una mia scelta..credo proprio che quel giorno doveva essere fuori di testa..nn mi ha più vista. !

  14. Gabriella Puglisi says:

    Io sono sempre stata sfortunata con i parrucchieri perchè non esco mai d
    al salone contenta di ciò che mi hanno fatto. Forse saranno anche i miei capelli che non rendono ma vorrei solo che il mio parrucchiere una volta per tutte mi indirizzasse sul taglio giusto per me .

  15. Grazia Valentina says:

    Avevo 16 anni e cominciavo ad imporre la mia volontà di poter dare un cambiamento di colore alla mia lunga chioma castana e liscia. Dopo vari tentativi i miei decidono di armi il permesso ma il parrucchiere ha pensato bene di andare molto oltre a quello che avevo pensato io. Mi sono ritrovata rosso carota con un taglio strano e scalatissimo. Mi sentivo Bono Vox degli U2 negli anni 80 lo stile era proprio quello li. Ho pianto per giorni interi e mio papà non mi ha fatta andare a scuola finché la mia chioma non è ritornata castana

  16. Anna says:

    Ho i capelli crespi e molto spessi…ma adoro i tagli corti…quindi non so se a causa della mia richiesta o a causa della forbice del parrucchiere da cui mi sono recata…ma, purtroppo, dopo il primo shampoo avrei vinto una qualunque sfida contro un ‘porco spino’…ma almeno ho imparato…sempre ascoltare chi ne capisce più di te… 🙁

  17. Elvira Puleio says:

    Io vi dico solo che “tagli di capelli 2015” è la mia principale ricerca su google, così come – negli anni seguenti – 2014, 2013, 2012 e così via. Alla fine scelgo sempre tagli lunghi perché li trovo più femminili, ma adoro cambiare con scalature, ciuffi, frange e giochi di luce fra i capelli. è naturale, quindi, che abbia avuto qualche brutta esperienza da più piccola: una permanente mal riuscita sui miei capelli liscissimi, che me li ha resi più crespi che ondulati, e una frangetta troppo piena che non si sposava bene con i miei lineamenti! Sono poi riuscita a rimediare, più o meno, con il fai da te (che adoro fare, avrei volentieri aperto un salone di bellezza), ma da allora sono un po’ più attenta a scegliere il look più sulla base del mio tipo di capelli e del mio viso che dalle riviste. Un hairfit con il top di Catania sarebbe un sogno! 🙂

  18. Manuela says:

    L’esperienza più brutta?? Qnd mio padre da piccola mi costringeva a tagliare i capelli dal suo barbiere x mantenerli sempre sotto controllo ed io che volevo farli come quelli della protagonista del mio cartone animato preferito “il mio nome è Jem” .. Ahhahahahahahahaha
    Comunque se mai fossi scelta vorrei cambiare un po tutto taglio ma soprattutto il colore, mi sono stancata di tutto!!

Leave a comment

Your email address will not be published.