Alta Roma 2016: 3 giorni di Alta Moda nella capitale

Posted on

La mia prima volta ad Alta Roma 2016: dal giardino di Raffaella Curiel alle trasparenze di Luigi Borbone, dalla New York di Rani Zakhem a Vittorio Camaiani, passando dai giovani talenti di Who is On Next con Giuseppe di Morabito.

Voglio essere sincera: di Alta Roma ne avevo sempre sentito parlare male, vuoi per l’organizzazione, vuoi per le scelte delle maison di alta moda che preferiscono altre vetrine come la Settimana della Moda Donna di Milano o Parigi, vuoi per la mancanza di fondi per supportare un evento del genere (l’anno scorso ha quasi rischiato di saltare l’edizione).

Simona Pastore Alta Roma 2016

La location dell’ Ex Dogana di San Lorenzo si è rivelata una suggestiva cornice, vediamo le novità presentate ad Alta Roma 2016 in questo foto/diario di Alta Moda nella Capitale

Alta Roma 2016 Luigi Borbone
Ph.Credit : luigiborbone.it

Luigi Borbone ad Alta Roma 2016

La collezione Primavera/Estate 2016 trae ispirazione dall’Orlando del film di Sally Potter (dal romanzo di Virgina Woolf); la sua musa è Tilda Swinton, attrice dai tratti androgini che incarna il concetto Genderless, termine che ormai siamo abituate a leggere nei comunicati stampa della grandi Maison: ai colori tenui e cipriati, si alternano ballerine lace up e stringate boysh, le casacche ricordano delle preziose armature tempestate di swarovski, i gioielli sono protagonisti complementari all’ hairstyle firmato Compagnia della Bellezza.

Alta Roma 2016 Luigi Borbone 2
Ph.Credit luigiborbone.it

Se Rose Quartz & Serenity sono i  colori del 2016 (secondo Pantone), Luigi Borbone attinge al romanticismo di questa palette estremamente delicata con un approccio easy, con delle proposte indossabili ad un party tanto quanto ad un evento formale. La collezione mi ha conquistata sin dalle prime uscite in passerella, sicuramente la più vicina al mio gusto personale, si rivolge ad un pubblico giovane e attento alle tendenze di stagione.

E credetemi che ad Alta Roma, la maggior parte delle collezioni si rivolge ad un pubblico adulto, quando con adulto identifichiamo un target over 50; la collezione Primavera/Estate Borbone è sicuramente quanto di più vicino a ciò che vedo solitamente nelle passerelle Milanesi, sia per il concept che per i look stessi.

Alta Roma 2016 Luigi Borbone 4
Ph.Credit luigiborbone.it

Curiel Couture Alta Roma 2016

Quattro generazioni di donne in una collezione che profuma di altri tempi, Raffaella Curiel ci accompagna nel suo giardino privato in una collezione che vuole essere un messaggio di speranza, un inno alla vita; roseti, Clematis e Ortensie trovano spazio sulla leggerezza di chiffon stampato, gonne e corpetti come corolle di fiori.

Curiel Couture Alta Roma 2016

Rani Zakhem Alta Roma 2016

Rani Zakhem Alta Roma 2016Rani Zakhem è un Designer Libanese che sceglie AltaRoma per presentare la Collezione Primavera/Estate 2016 One More Dance: omaggio alla New York degli anni ’80, abito dopo abito veniamo catapultate sul Red Carpet, tra gonne voluminose e bustier da mille e una notte; richiami alla Belle Epoque, gonne a corolla che si fermano alla caviglia come nella Nouvelle Vague. Come non immaginare uno di questi abiti sul Red Carpet degli Oscar!

Rani Zakhem Alta Roma 2016 3Il posto a me riservato ha consentito una visuale della sfilata a favore della parte posteriore degli abiti (ero posizionata esattamente nell’angolo di svolta nel percorso delle modelle), il quale mi ha consentito di scattare nei dettagli le foto che vedete: ogni abito sembra realizzato per un party Hollywoodiano, vi piacciono?

Rani Zakhem Alta Roma 2016 6Rani Zakhem Alta Roma 2016 5

Alta Roma 2016: le migliori proposte di Alta Moda a Roma

Giuseppe di Morabito è uno dei finalisti di “Who is On Next? 2015” (il progetto di scouting ideato da AltaRoma in partnership con Vogue Italia per designer emergenti), il quale torna sulle passerelle di Alta Roma 2016 con una preview della Collezione Fall/Winter 2016/17: le immagini di Flora dipinte da Giuseppe Arcimboldo alla fine del 1500 sono il fil rouge tra uno stile romantico e anticonformista. Da notare le applicazioni di piccoli fiori sulle calze a rete e anfibi a contrasto.

Giusepe di Morabito Alta Roma 2016

Vittorio Camaiani presenta ContrariaMente ad Alta Roma 2016

Vittorio Camaiani Alta Roma 2016 Marina Ripa di Meana Testimonial (1)Il designer marchigiano sceglie Alta Roma 2016 per presentare la sua nuova collezione ContrariaMente, un mondo dove tutto sembra esattamente ciò che non è: le camicie destrutturate perdono i colletti, le ballerine col tacco non per vezzo femminile ma dettaglio che colpisce nel segno, nei pantaloni ritroviamo i bottoni e il colletto delle camicie…Vittorio Camaiani stupisce per estro e genialità, così semplice eppure meraviglia per la sua capacità di giocare con i capi di abbigliamento tradizionali. Alla qualità sartoriale unisce la sorpresa di piccoli dettagli che rendono unico anche la più classica dei passepartout, la camicia bianca. Vittorio Camaiani Alta Roma 2016 Vittorio Camaiani Alta Roma 2016 (2)Marina Ripa di Meana per Vittorio Camaiani Alta Roma 2016

Una testimonial d’eccezione per Vittorio Camaiani ad Alta Roma 2016: Marina Ripa di Meana

I tre giorni di Alta Moda nella Capitale si concludono in questo breve foto racconto: ho scelto di condividere le migliori collezioni cui ho avuto il piacere di assistere personalmente, se volete commentare le foto di questo post o segnalarmi il vostro designer preferito scrivetemi sotto 😉

vi ricordo le mie pagine Social

FACEBOOK

INSTAGRAM @theredmoustaches

 

0 Comments

Leave a comment

Your email address will not be published.