Quando il selfie è etico: torna la Fashion Revolution Week 2016

Posted on

Torna la Fashion Revolution Week 2016: ricordate il Fashion Revolution Day cui ho preso parte attivamente nel 2015? A supporto del movimento internazionale che promuove un concetto di moda etico e consapevole venne organizzato un flash mob a Catania promosso dalle mie amiche di Orange Fiber, la startup siciliana che sviluppa tessuti sostenibili dagli agrumi .

Per chi volesse saperne di più sulla Fashion Revolution Week, riassumo in breve i punti fondamentali di questo movimento internazionaleche coinvolge 86 paesi di tutto il mondo– tutte noi possiamo essere promotrici attive e diffondere il messaggio tramite i social network quali Instagram, Facebook e Twitter.

Fashion Revolution Week Italia 2016

Al via la Fashion Revolution week dal 18 al 24 Aprile 2016

La Fashion Revolution Week chiama a raccolta tutti coloro che vogliono creare un futuro etico e sostenibile per la moda, chiedendo maggiore trasparenza durante tutta la filiera fino al consumatore finale. La campagna pone a tutti una semplice domanda: “Chi ha fatto i miei vestiti?”. Per rispondere basterà indossare gli abiti al contrario, con l’etichetta bene in vista, fotografarsi e condividere le foto attraverso i social media (Facebook, Twitter, Instagram) con l’hashtag #WhoMadeMyClothes, taggando i grandi marchi della moda e condividendo le loro risposte.

Fashion Revolution Week 2016

 Durante la settimana, in 86 Paesi del mondo, si succederanno eventi e iniziative per sostenere un grande, unico messaggio di giustizia e celebrare la moda come forza di cambiamento, mostrando il proprio sostegno a chi vuole creare filiere trasparenti, etiche e giuste. Ad essere coinvolti saranno tutti coloro che operano nel mondo della moda, dai coltivatori di cotone ai lavoratori delle fabbriche, dai grandi marchi ai negozi di abbigliamento, dai consumatori agli attivisti.

Anche quest’anno ho deciso di partecipare alla Fashion Revolution Week: ho scattato il selfie che vedete sopra indossando un capo della nuova collezione H&M Spring Diary, in seguito ho condiviso su Instagram @theredmoustaches, sulla pagina del blog The Red Moustaches by Simona Pastore e Twitter @Simo_Pastore utilizzando #whomademyclothes #FashRev ed infine ho taggato H&M e Orange Fiber in qualità di Top Fashion Revolution Supporter.

Le attività a supporto della Fashion Revolution Week si svolgeranno durante la settimana dal 18 al 24 aprile con tantissimi eventi dislocati in tutto il mondo, per culminare poi – il 24 aprile – nel Fashion Revolution Day, anniversario della tragedia del Rana Plaza ( per saperne di più ne ho parlato qui)

Fashion Revolution Week Italia 2016

La stilista Stella McCartney, il maestro Bernardo Bertolucci, il creativo Elio Fiorucci, il musicista Saturnino Celani,  l’attore e regista Giampiero Judica, il tenore Noah Stewart, il filmmaker Jordan Stone: sono solo alcuni dei personaggi che, facendosi ritrarre con gli abiti al contrario, hanno aderito alla Fashion Revolution 2015; ieri a Milano le fondatrici di Orange FiberEnrica e Adriana – hanno preso parte al grande evento organizzato da Marina Spadafora (direttrice creativa di Auteurs du Monde, la linea di moda etica di Altromercato e coordinatrice del Fashion Revolution Day in Italia) con un live painting sul proprio innovativo tessuto – che vi ricordo – viene ricavato dagli agrumi!

Vi lascio un promemoria social per aderire all’iniziativa o se desiderate saperne di più

Web: www.fashionrevolution.org

Facebook: www.facebook.com/Fashionrevolutionitalia

Pagina Facebook Orange Fiber

Twitter @Orange Fiber

Twitter: @Fash_Rev_Italia 

#FashRev #whomademyclothes

 

1 Comments

  1. Quando il selfie è etico: torna la Fashion Revolution Week 2016 -Sicilia in Rosa says:

    […] Quando il selfie è etico: torna la Fashion Revolution Week 2016 sembra essere il primo su The Red Moustaches |by Simona […]

Leave a comment

Your email address will not be published.