io sto con le librerie di roma indipendenti e tu?

Posted on

La risposta ai colossi dell’editoria mainstream arriva dalle 40 librerie di Roma indipendenti unite nella creazione di un’ app e di una piattaforma web

librerie di roma indipendenti raccolta fondi

Il progetto librerie di roma unisce 40 librerie indipendenti in una grande piattaforma web libreriediroma.it per supportare l’inclusione alla cultura nei singoli quartieri di Roma con eventi, corsi di formazione, musica live ed eventi per ragazzi nelle scuole e nelle stesse librerie.

librerie di roma indipendenti raccolta fondi

Hai già scaricato l’ app librerie di roma sul tuo smartphone?

Ho preso parte all’evento che si è svolto al TAG – Tevere Art Gallery con tanti ospiti come Neri Marcorè ed amici attivi sui social che come me credono profondamente nella promozione della lettura non solo come strumento di crescita personale bensì come forum di confronto e analisi del contesto contemporaneo in cui viviamo.

librerie di roma indipendenti evento neri marcorè
Ph Giorgia Piantanida

Neri Marcorè vincitore dell’ Oscar all’editoria per la categoria senza libro ritira il premio durante l’evento che si è tenuto al TAG – Tevere Art Gallery

simona pastore evento librerie di roma

I lavori tecnici da assolvere sono tanti sia nella creazione della piattaforma web che dell’ app pertanto è nata una campagna di foundraising che trovate qui -> salva le parole salva il mondo  è possibile donare un contributo per aiutare la rete librerie di roma a sopravvivere,  nonostante la concorrenza delle grandi catene sia predominante in nome di logiche editoriali di massa.

festa librerie di roma
Ph. Giorgia Piantanida

Nell’ultimo anno la rete librerie di roma ha organizzato più di 2000 presentazioni di libri, 200 corsi di formazione, quasi 500 concerti di musica live, oltre 500 incontri con ragazzi nelle librerie e nelle scuole svolgendo pertanto un ruolo attivo nelle comunità dei singoli quartieri della capitale.

La chiave di lettura di questo progetto ambizioso risiede in una visione più ampia che va oltre al concetto di mero acquisto di un libro: parliamo di esperienze, riqualificazione dei quartieri di una città dispersiva come Roma e dell’evoluzione delle librerie in presidio culturale come motore attivo di una comunità circoscritta.

Segui i tag su Instagram #ioleggo #libreriediroma #salvaleparolesalvailmondo e se ne hai voglia puoi seguirmi cercando  @simonapastore Instagram

Hai altri 5 minuti? Potrebbe interessarti

Il mio stile di vita plastic free

La Biennale di Venezia 2019

5 Serie Tv femministe da guardare con le amiche

 

0 Comments

Leave a comment

Your email address will not be published.